4584 visitatori in 24 ore
 129 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro

La sua poesia preferita:
Di fiati
Di fiati canti ed ombre
un'eco sempre giunge
a corollario,
quasi un post scriptum,
tra germogli sempreverdi
di futuro in movimento
e passato a compimento.
Sono scarne melodie
sono passi di poesia
son clamori di battaglie
son surdati...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Destino
Come splendide
antiche dimore
lungo la costa,
da sempre a guardare
e respirare il...  leggi...

La sfida xx
Aspra si fa,
a volte,
e tumultuosa,
tra radici ed ali
nell'anima la sfida....  leggi...

Onirica 1 xxxo
Paesi obliti, quasi sospesi,
sopra impassibili colline brune,
stanchi muri che ancora sanno
di calce bianca e biada,
distesi come un bucato
appeso al vento
in un ondeggiare lento
che nulla muta di quel silenzio.
Sempre più rari nell’essere...  leggi...

La sera, il mare xx °
Si stava lì,la sera, al buio
fantasticando un po’ su tutto.
Il mare andava e ritornava
come per ascoltare,
ma senza darlo a vedere.
Gli affidavamo verso il largo
i nostri sogni belli di ragazzi
lasciando sulla spiaggia
quelli appena più...  leggi...

Fole
Rutilante
gran volteggiar
di fole e chimere,
stamane,
nell'indaco cielo
sereno autunnale.
La mia speranza
è,oggi,
totale....  leggi...

Angeli
Chiuse
le nostre ali,
legate
dietro la...  leggi...

Periferia
Periferia di cemento
precaria e grigia
quasi incolore
di ogni megacittà
in un qualunque dove.
Raro perfino un raggio di sole,
un albero alto e frondoso,
son tutti scheletriti, come impietriti,
forse il dolore.
Per non azzardare
di...  leggi...

Salpare xxx°
Ignari ancorché,
tutti salpammo
verso l'ignoto
nell'attimo stesso
in cui nascemmo.
Ma non troveremo
qui sulla terra,
nell'umano tragitto,
approdo perpetuo
né riparo sicuro.
Anzi,
ancora una volta
dovremo salpare
ed ancora...  leggi...

Là, dove il vento xxx o
Vorrei andare là
dove leggero sussurra
e dolce il vento.
Ovunque sia
vorrei essere là,
ad ascoltarlo respirare
mentre racconta
e parla e dice
del suo volare alato
lungo il mistero mondo
e sui destini umani.
Se è lui che...  leggi...

Oblio xxxo
odio l’oblio, l’esecrabile oblio,
mare immenso nero e denso
adagiato nel buìo più profondo
senza nemmen lo spettro
di una luce.
Immoto, inanimato, tutto in sè
assimila e confonde
nella vacuità di un nulla
che delimita il confine
tra ciò che fu...  leggi...

Mau0358
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Di fiati (12/01/2016)

La prima poesia pubblicata:
 
Novembre (17/02/2009)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Dalla terraferma (20/10/2017)

Mau0358 vi propone:
 La sera, il mare xx ° (14/07/2009)
 Salpare xxx° (04/05/2009)
 La sfida xx (11/04/2010)

La poesia più letta:
 
Io ti rivivrò xxo (26/02/2010, 5638 letture)

Mau0358 ha 10 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi i 1445 commenti di Mau0358

Le raccolte di poesie di Mau0358


Autore del giorno
 il giorno 31/03/2011
 il giorno 13/02/2011
 il giorno 05/10/2010
 il giorno 27/06/2010
 il giorno 10/02/2010
 il giorno 28/09/2009

Autore della settimana
 settimana dal 21/07/2009 al 27/07/2009.

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Mau0358? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Mau0358 in rete:
Invia un messaggio privato a Mau0358.


Mau0358 pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com



L'ebook del giorno

La morte di Ivan Ilijc

La morte di Ivan Il'ic è una delle opere più celebrate di Tolstoj, influenzata dalla crisi spirituale dell'autore, che (leggi...)
€ 0,99


Mau0358

La cattedrale- onirica8 xxx o

Fantasia
La cattedrale è ancora là,
dove da sempre è stata,
la strada è ancora quella
di quando fu creata.
Non più però a iosa
rintocchi di campane
ulivo in ramoscelli,
festante accorrere di genti.
Poche ormai le preci al ciel levate
e poche le parole a consolar
del faticoso viver quotidiano
che tanto ci consuma
nella diuturna sfida col destino
che ad ognuno bussa
sulla porta ogni mattina.
Il bene ed il male,
il più ed il meno,
l'immenso leviatano del destino
che solca il burrascoso mar dell'anima
cibandosi di un Tempo
che non scorre ma consuma...
tutto è a se stesso ormai lasciato,
tutto è lontano.
La cattedrale è ancora là,
come da sempre è stata...




Mau0358 10/09/2009 22:27| 8| 1750 1682


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Cuccu Anna Maria
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.


I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Il tempo consuma ciò che la forza della mente mantiene intatto ed in sospensione fra i sogni dell'anima e la realtà quotidiana che però ci desta con tutta la sua cruda realtà.»
Club ScrivereCarlo Fracassi (12/09/2009) Modifica questo commento

«Il tempo consuma tutto. Resta l'eterna lotta del vivere. Resta l'eterna lotta del bene e del male. Intensa e profonda. Tanto apprezzata.»
Cuccu Anna Maria (11/09/2009) Modifica questo commento

«Questi versi di un mondo statico circondato da un mondo che cambia e si consuma mi ha ricordato un libro letto anni fa (I pilastri della Terra) dove storie di generazioni ruotavano intorno alla costruzione di uan cattedrale.
LE cattedrali sono sempre là, è vero, mentre l'umanità consuma la sua storia.
Rappresentano l'eternità contro la temporaneità che si consuma nell'eterna lotta tra bene e male, mentre l'eternità dell'assoluto non conosce corrosione.
Conserverò questa poesia»
Azar Rudif (11/09/2009) Modifica questo commento

«tutto rimano al suo posto, uguale, ma siamo noi che cambiamo, nulla ai nostri occhi puo essere come nel passato, ma la catedrale, la strada che abbiamo magari percorso centinaie di volte, stanno li, e non le si guardo piu con occhi interessate, sono ormai scontate...,, bella l'espressione cibandoci di un tempo che non scorre ma consuma... si molto bella, tutto è perduto, tutto è lontano... ma le strade, la catedrale resta, dove è sempre stata, bella immaginazione, io forze l'avrei messa nella riflessione, ma non sono all'altezza di tanta sapienze...»
Jeannine Gérard (11/09/2009) Modifica questo commento

«Poesia stupenda
La cattedrale, la vita il bene ed il male che se la contendono
Letta con vero piacere
Piaciuta tantissimo
è una delle tue più belle»
Club ScrivereRosy Marchettini (11/09/2009) Modifica questo commento

«Mi è paiciuta questa profonda poesia la cattedrale è sempre là
anche se le cose cambiano le persone cambiano lei rimane ferma
tanto apprezzata»
Danielinagranata (10/09/2009) Modifica questo commento

«Il bene e il male, la cattedrale della vita è ancora là,come sempre e stata e sarà...l'eterna lotta tra buio e luce, fino all'eternità.
Stupenda e intensa poesia, apprezzatissima.»
Kiaraluna (10/09/2009) Modifica questo commento

«Molto suggestiva nelle immagini, espressiva nelle considerazione.
La chiusa testimonia una staticità di sentire che sembra non poter cambiare.
Molto bella.»
Antonella Bonaffini (10/09/2009) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley le cattedrali sono i santuari dei popoli... senza (Rasimaco)

smiley di esse non cisarebbero neanche i popoli... (Rasimaco)


Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Fantasia
Calembour in assonanze e consonanze
S'udì
Anche se
Non chiedermi
Riparto
Luna
Il ponte, il treno
Altrove
Ma se &
Il canto xxx o
Destino xx
Onirica 12 xxxo
Onirica 11 xxo
Illusioni xxo
La cattedrale- onirica8 xxx o
Onirica 6 xxo
Onirica 5 xxxo
Ulisse xxx o
Il vento, il tempo xxx o
Giulietta e Romeo xxo
Là, dove il vento xxx o

Tutte le poesie

Onirica
Onirica 1 xxxo
Onirica 5 xxxo
Onirica 6 xxo
La cattedrale- onirica8 xxx o
Onirica 9 xxxo
Onirica 10 xxo
Onirica 11 xxo
Onirica 12 xxxo
Onirica 18 xxo
Onirica 19 xxo
Onirica 22 xxo
Onirica 23 xxo &
Onirica 32 xxxo
Onirica 38



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it